Home Page di PreFin.it


Finanziamenti prestiti cattivi pagatori online


Finanziamenti e prestiti anche per cattivi pagatori on line


Come ottenere un prestito se si è cattivi pagatori? Vorremmo dare per scontato che chi arriva in questa pagina sappia cosa sia un cattivo pagatore, tuttavia per chi non lo sappia, diciamo che con la frase di "cattivo pagatore" nel linguaggio creditizio è da intendersi colui il quale, sempre persona fisica, non sia stato in grado di onorare, pagare ad una certa scadenza un certo finanziamento: scaduti i termini ed in base al tipo di ritardo e/o insolvenza, si diventa cattivi pagatori dal momento in cui si viene iscritti in determinati elenchi noti come banche dati o centrali rischi. Per maggiori info su queste, vedi prestiti con segnalazione banca dati centrali rischi
Da questo momento diventa difficile accedere al credito anche se la predetta difficoltà non è uguale per tutti, anzi, per certi soggetti è addirittura irrilevante essere cattivi pagatori in quanto otterrano comunque il prestito. Esaminamo tutti questi casi...

Finanziamenti e prestiti per cattivi pagatori dipendenti: trattasi di quella categoria di cattivi pagatori a cui, a livello individuale, non oppongono alcun problema nell'ottenere un prestito anche se cattivo pagatore. Ai dipendenti sono parificati i pensionati i quali hanno in comune il seguente finanziamento: prestiti per cattivi pagatori con cessione del quinto. Dunque, a prescindere dal tipo di iscrizione che hanno subito, sia i lavoratori dipendenti che i titolari di pensione non avranno alcun problema nel vedersi erogare il prestito semplicemente cedendo il proprio quinto. In particolare, il dipendente (non il pensionato) può altresì cedere fino al doppio quinto tramite il prestito delega. Circa la sicurezza nell'ottenere credito malgrado lo status di insolvenza, l'abbiamo con i prestiti cattivi pagatori con garante: qualche Lettore potrebbe pensare che abbiamo scoperto l'acqua calda, tuttavia, consci del fatto che trattasi di un'informazione conosciuta dal 90, diciamo anche dal 95% degli Utenti, permetteteci di scriverla per quei pochi che non la sanno... Quinidi, con un garante anche il cattivo pagatore non avrà problemi nell'ottenere il finanziamento. Se le predette ipotesi (dipendenti e garante) sono le forme di accesso "facili", passiamo ai casi in cui finanziare il cattivo pagatore diventa difficile, ma non impossibile...

Finanziamenti e prestiti cattivi pagatori senza cessione: le predetta frase deve essere correttamente intesa! Già, perchè a primo acchito sembra che sia riferita ai cattivi pagatori lavoratori autonomi che in quanto tale non possono cedere ciò che non hanno (il quinto). In realtà con la locuzione prestiti cattivi pagatori no cessione intenderemo qualsiasi persona che non voglia o che non possa cedere il quinto: è normalissimo che il primo pensiero vada ai lavoratori autonomi, tuttavia tantissimi casi riguardano pure tutti quei dipendenti che per qualsiasi motivazione non vogliono o non possono (ipotesi più probabile) cedere il quinto... Per tutti questi, senza distinzione tra autonomi o dipendenti trattaremo il prestito cattivo pagatore senza cessione del quinto in quanto per gli uni o per gli altri, le soluzioni sono quasi le medesime ovvero con la seguente eccezione: il TFR. Ebbene, un'ipotesi di prestito per cattivi pagatori senza cessione del quinto in capo ai dipendenti che non possono cederlo, è quella di dare in garanzia il proprio Tfr di solito affiancato da una polizza di assicurazione rischio lavoro - vita, semprechè il Tfr non sia già stato vincolato in precedenti finanziamenti. Al di fuori della predetta ipotesi, anche chi non può cedere il quinto rientrerà nelle ipotesi del prestito a cattivo pagatore autonomo ovvero senza busta paga del quale ci occuperemo...

Finanziamenti e prestiti cattivi pagatori lavoratori autonomi: a differenza dei soggetti con la cessione, i lavoratori autonomi che siano iscritti come mal pagatori hanno maggiori difficoltà nell'accedere al credito. In questa sezione finale, cercheremo di indicare tutti, ma proprio tutti i sistemi alternativi per finanziare questa categoria di lavoratori. A) prestiti cattivi pagatori autonomi con garante. Anche per questi vale quanto detto a proposito dei dipendenti: la presenza del terzo garante fidejussore metterà in secondo piano i vissuti di chi ha sofferenze iscritte nelle centrali rischi; B) Altre garanzie. Con queste ci si riferisce alle garanzie di natura reale cioè, quando possibile, dare in garanzia tramite iscrizione ipotecaria un bene immobile (un terreno, una casa, un magazzino, etc.) o mobile che sia ipotecabile (auto, moto, mezzi pesanti e altri veicoli) oppure dare in pegno un bene mobile che abbia un valutazione economica di mercato che sia certa (gioielli, un orologio, un quadro, etc.) od, infine, un'assicurazione sulla vita (cosiddetto prestito sulla polizza vita); C) prestiti cattivi pagatori con cambiali. Quella del prestito cambializzato, di solito, ed a certe condizioni, è la soluzione migliore (oltre che una delle poche) che riesce in effetti a far avere un finanzamento anche al cattivo pagatore. Tuttavia, sono sempre meno gli istituti italiani che trattano il credito a cambiali e, con l'auspicio di esservi utili, consigliamo, suggeriamo a chi fosse interessato un paio di risorse aggiornate al presente 2019 le quali effettivamente erogano credito cambiario.
Finanziarie e Agenzie che fanno prestiti cambializzati nel 2019
Banche o istituti di credito che concedono prestiti cambializzati nel 2019