Home Page di PreFin.it


Finanziamenti e prestiti per falliti


Come erogare finanziamenti a persone fallite o prestiti a soggetti falliti


Finanziamento o prestito per falliti: è possibile erogarlo? In questa sezione, dopo aver descritto in breve le conseguenze alle quali vanno incontro i soggetti (persone fisiche) dichiarati falliti, descriveremo le poche possibilità (per lo più residuali) che ha una persona dichiarata fallita circa l'accesso al credito. C'era una volta (fino alla riforma del 2006) il pubblico Registro dei Falliti tenuto presso la cancelleria del Tribunale... C'era, sempre una volta, pure il procedimento di riabilitazione civile grazie al quale cessavano gli effetti del fallimento... Dopo la citata riforma sono stati aboliti sia il registro dei falliti che la figura della riabilitazione... Tuttavia, ad oggi, 2019, permane, persiste, l'iscrizione come fallito nel casellario giudiziale in quanto la NON menzione in questo presuppone la sentenza di riabilitazione che, come abbiamo detto, è una procedura abolita da più di dieci anni...

Prestiti a soggetti falliti: che fare? La soluzione adottata in questi anni passa, purtroppo, dai Tribunali: ebbene, caso per caso, è necessaria una sentenza che disponga la cancellazione del fallito dal casellario giudiziale... Ma quello che, a nostro parere, è vergognoso, è il fatto che vengono sistematicamente disattese tante e tante sentenze di tribunali italiani, in particolare quella della Cassazione (n. 4630, del 26/02/2009) e della Corte Costituzionale (la sentenza n. 39 del 2008), che stabiliscono la cessazione degli effetti del fallimento sul fallito una volta intervenuta la chiusura del fallimento. Mentre, malgrado queste pronunce, l'ex fallito, anche a distanza di parecchi anni, si vede ancora costretto a rivolgersi ad un tribunale, il quale, solo grazie ad una sentenza, potrà essere cancellato dal suddetto casellario. Tutto ciò continua ad avere conseguenze negative circa l'accesso al credito in capo ai falliti. Vediamo ora quali sono i finanziamenti e prestiti a falliti...

Erogazione di finanziamenti e prestiti a falliti: prima di descrivere che tipo di finanziamento può essere accordato ad una persona fallita è bene considerare la seguente osservazione: alcuni dei finanziamenti indicati andrà bene o meno in funzione sia del lavoro che dell'età del fallito ma, soprattutto, dalle limitazioni riportate nella specifica sentenza dichiarativa di fallimento la quale essendo ad personam prevede diverse forme di limitazioni sia sul patrimonio personale del fallito che sulla validità del suo potere di firma. Allora, un primo tipo di prestito per falliti è quello garantito da un terzo: in tal caso, il terzo, garantirà solo quel prestito cioè non sarà chiamato per qualsiasi altro debito del fallito. Questa è la migliore soluzione laddove il finanziamento serva a ripianare i debiti per i quali si è stati dichiarati falliti...

Altre forme di prestiti per falliti: chi è pensionato o dipendente, sentenza di fallimento permettendo, può cedere, rispettivamente, il quinto e doppio quinto. Per chi non può invocare la cessione, ad esempio gli autonomi, abbiamo altre forme di accesso quali: il credito garantito da pegno. Quest'ultimo, riguarda quei beni mobili personali del fallito che comunque non facciano parte della massa fallimentare e che abbiano, è inteso, un valore economicamente apprezzabile. Finiamo con le ultime forme di credito, considerate aggressive e che riguardano in genere tutti coloro i quali, falliti inclusi, siano stati segnalati in una centrale rischi: ci riferiamo ai prestiti per segnalati banca dati o crif senza cessione del quinto cui rinviamo per altre info ed ai prestiti cambializzati ed agenzie e finanziarie che li erogano nel 2019.
Correlate ► calcolo consolidamento debiti + liquidità aggiuntiva